Che cosa vuol dire PING in informatica?

Wingwoman ed escort, le differenze

 

Due professioni che troppo spesso vengono confuse: quali sono le differenze tra un’accompagnatrice, chiamata anche Wingwoman od hostess immagine, o anche personal hostess, e ad esempio una escort genova.

Cosa significa lavorare come accompagnatrice

Non si viene pagate per fare sesso, bensì per il tempo che si dedica ai propri clienti. Questo è quello che fanno le accompagnatrici e perché vengono pagate. Nessuna viene pagata per fare sesso con i clienti, ma può accadere. Una frase provocatoria che sono solite ripetere le accompagnatrici professioniste: Wingwoman, Hostess Immagine o Personal Hostess sono gli appellativi che si usano per definire le accompagnatrici, le quali devono essere ben distinte dalle escort. Quali sono queste differenze? Ci sono determinate caratteristiche che rendono queste due professioni incredibilmente simili, ma che richiedono doti differenti. La questione è focalizzata sul sesso: bisogna erogarlo per forza o no? Bisogna dire che questo elemento non fa parte delle prestazioni delle Wingwoman, però può accadere che in particolari serate, l’atmosfera si può riscaldare e la ragazza si può concedere, come d’altronde accade anche negli appuntamenti normali tra due persone con un certo feeling. Quindi, una accompagnatrice non può essere considerata alla pari di una escort.

Escort per la camera da letto, hostess in discoteca

Le mansioni di una hostess immagine vengono retribuite molto profumatamente, visto che vende caro il suo tempo a disposizione. Qualora il cliente la richiede per lunghi o brevi viaggi, per recitare il ruolo di finta fidanzata o cose simili, la selezione del cliente si basa su un incontro conoscitivo preliminare o fidandosi delle recensioni di altre colleghe o di conoscenze in comune. Deve capire il tipo di persona che ha di fronte e definire nel dettaglio il lavoro da svolgere. Solo così potrà avere la certezza di avere a che fare con una persona seria e corretta. Il sesso, come già detto, non è incluso, bensì una opzione, una libera scelta, come accade nella vita normale. Anche se i cliché imposti dalla società dipingono un quadro veramente misero, come ad esempio la segretaria che si concede al proprio capo, o la casalinga che va a letto con l’idraulico. Tuttavia, in entrambi i casi nessuna è da considerarsi escort. La figura professionale della escort fa sesso, è vero, perché c’è un contratto tra lei e il cliente. La ragazza escort fa una selezione della clientela per capire la disponibilità economica attraverso il costo della prestazione, che varia in base a cosa vuole fare quel determinato cliente. Quando si accetta il contratto, la escort si reca nel posto prestabilito ed eroga subito il servizio.

Analogie escort e Wingwoman

Entrambe queste figure professionali devono intrattenere gli uomini: la hostess lo fa tramite la sua compagnia in occasione di una cena, un party o un fine settimana, mentre la escort per una notte e facendo sesso. Entrambe devono avere bella presenza e saper incantare con un certo fascino e savoir-faire. Insomma, la simpatia e una certa competenza sono i requisiti che gli uomini cercano in ambedue le professioni, anche se nel caso della ragazza escort si intendono dal punto di vista sessuale: saper fare un pompino, conoscere diverse posizioni a letto, praticare sesso anale, soddisfare delle fantasie erotiche specifiche. La escort come l’accompagnatrice è molto riservata e ci tiene a mantenere la sua privacy, oltre che rispettare quella del cliente. La escort è raro che vada per lavoro in locali pubblici come la Wingwoman, tuttavia, erogando la prestazione nelle location più varie, deve sempre sapersi adattare ed essere pronta anche dal punto di vista dell’abbigliamento. Se da una escort ci si aspetta un look disinibito e provocante proprio per eccitare, l’accompagnatrice dovrà essere preparata per ogni occasione. Se il cliente richiede un’accompagnatrice per una cena, non ci si può presentare in minigonna di paillettes e make-up da discoteca. Ogni evento avrà il suo look più idoneo, e sapersi vestire adeguatamente è uno dei talenti necessari per diventare un’hostess di successo. Inoltre, deve saper parlare bene italiano e inglese, oltre possibilmente una terza lingua. Non solo, occorre avere anche un minimo di conoscenza su argomenti di attualità e una cultura generale, in quanto dovrà recitare una determinata parte quale la padrona di casa nonché compagna del boss di una grande azienda, non può certo fare brutta figura. Anche la escort può avere queste qualità, soprattutto per attirare più maschi, incuriositi non solo dalle sue performance a letto, bensì dalla sua capacità di intrattenere in altri modi.